Denominazione progetto Scuola inclusiva 
 Priorità cui si riferisce  Garantire ad ogni alunno un percorso prioritariamente di sviluppo delle autonomie raggiungibili e competenze di cittadinanza connesse e l'ampliamento delle abilità correlate alla comunicazione e relazione.
 Traguardo di risultato  Potenziare il benessere di tutti gli alunni e l'inclusione degli alunni in situazione di difficoltà cognitiva, comunicativa, comportamentale e relazionale.
 Obiettivo di processo  Si promuovono spazi di socializzazione e occasioni per sviluppare le proprie potenzialità, nell'ambito dello sviluppo degli amprendimenti, ma anche nell'ambito delle autonomie, della comunicazione e della relazione.
 Situazione su cui si interviene Tutte le classi. 
 Attività previste
  •  Elaborazione del Piano Educativo Individualizzato (PEI) da parte del team docenti, coordinato e integrato con le attività formative della scuola e con la programmazione didattica della classe.
  • Redazione, progettazione ed applicazione del PDP per alunni con diagnosi di disturbi evolutivi e di altri bisogni educativi speciali, compresi quelli individuati dal CdC per altre difficoltà non identificabili attraverso certificazione.
  • Interventi mirati con strategie e metodi didattici sulla base degli stili cognitivi, dei tempi e ritmi di apprendimento di ciascun alunno.
  • Recupero/potenziamento delle abilità di base.
  • Attività di laboratorio: per permettere agli alunni di apprendere tramite il fare.
  • Attività relative a progetti svolte dall'intera classe di cui fa parte l'alunno diversamente abile e che hanno lo scopo di favorire in ciascuno la certezza di appartenere a una comunità in cui tutti i componenti hanno pari diritti e pari dignità (attività sportive, uscite sul territorio, visite e viaggi di istruzione ...)
  • Attuazione di strategie didattiche personalizzate, facilitatori e stumenti compensativi coerenti con le indicazioni ministeriali e le caratteristiche individuali.
  • Organizzazione di operazioni di screening, supporto e valutazione di percorsi individualizzati, in particolare per lo sviluppo di abilità/competenze compensative e con azioni individuali o in piccolo gruppo dedicate da parte dei docenti nel monte orario complessivo.
 Risorse finanziarie necessarie  Acquisto di materiale didattico specifico
 Risorse umane (ore)/area
  •  Funzioni strumentali che coordinano l'area progettuale
  • Team docenti
  • Personale ASL che collabora nella definizione del PEI
  • Assistenti alla persona
  • Famiglie
  • Personale ATA
  • Operatori del CTS provinciale in supporto e sinergia
 Altre risorse necessarie  Dotazioni di risorse presenti a scuola
 Indicatori utilizzati  Gli indicatori saranno definiti dal team docenti nell'elaborazione/redazione del PEI e del PDP
 Stati di avanzamento  Revisione del progetto al termine dell'anno scolastico effettuando modifiche o integrazioni sulla base dei bisogni di ogni singolo alunno.
 Valori/situazione attesi  Integrazione e inclusione degli alunni diversamente abili all'interno della scuola, sviluppandone, attraverso un adeguato progetto didattico i punti di forza e la consapevolezza circa le proprie potenzialità.