Il progetto Caleidoscopio 2.0 è gestito da psicologi del Centro di Solidarietà l’Ancora è rivolto alla scuola secondaria di primo grado che può personalizzarlo scegliendo gli interventi fra le macro-aree proposte per soddisfare le specifiche e particolari esigenze. 

 Il punto comune fra le varie Marco-aree, che verranno ad essere di seguito specificate, è l’attenzione ed il lavoro sul gruppo, concedendo ai suoi processi e alle sue dinamiche un’attenzione particolare. Inoltre tutti i possibili interventi prevedono, a fine progetto, una verifica per valutare i risultati ottenuti e le modifiche migliorative per singola area. 

Le macro-aree sono:

 - Consulenza personale ed individuale

 - Accoglienza 

- Aggressività 

- Affettività 

- Dipendenze 

- Orientamento 

- Interventi di gruppo con i genitori 

- Interventi in classe su argomenti specifici. 

Tutte queste aree di lavoro hanno in comune il dialogo in gruppo e la possibilità per ogni classe, oppure per singoli individui, di poter sperimentare l'espressione di sé autentica, grazie all’esperienza della ricchezza di un confronto sano e costruttivo con l’altro.

 L’attività verrà organizzata nei seguenti step:

 1. Contatto esplorativo e preliminare con gli istituti della zona interessata sia per illustrare il progetto, sia per concordare le area dei servizi offerti che intendono privilegiare, in base alle esigenze locali e ai bisogni di adulti e minori.

 2. Fase organizzativa e operativa: con i consigli di classe e di istituto delle singole scuole si programmeranno le attività, le strategie e i tempi, indicando e verificando in itinere e a posteriori le diverse competenze degli attori del progetto, insegnanti e operatori esterni in particolare. 

3. Ultima fase è quella della realizzazione del progetto sui gruppi classe e sulle scuole in generale, secondo il metodo della progettualità condivisa e della compartecipazione “operatore/insegnanti”.